Bed Breakfast Bergamo

Luoghi da Visitare nei Dintorni

Il Lago di Endine

Room at the Bed Breakfast MarcoLaura - Bergamo Il lago di Endine, facilmente raggiungibile da Bergamo e Milano, si colloca in una delle più belle valli bergamasche: la Val Cavallina, di cui il lago ne occupa la parte centrale, donandole caratteristiche peculiari.
Con una forma allungata, il lago è situato a 340 metri di altitudine ed è alimentato, com’è tipico dei bacini montani, da numerosi torrenti che scendono dai monti circostanti ed ha un unico emissario, il fiume Cherio, che scorre poi nella pianura per andare a confluire nell’Oglio.

Il paesaggio del lago di Endine è incantevole: il lago, incassato nella stretta valle tra alti rilievi, ha conservato pressoché intatto l’ambiente naturale; le rive alternano fitti canneti a scoscese pareti rocciose.
Le acque, sufficientemente limpide, tendono ad un caratteristico colore verde scuro.
Sulla sponda occidentale, oltre la strada provinciale, il territorio è intensamente antropizzato, soprattutto nel settore inferiore; la sponda orientale, per contro, presenta pochi abitati.

Il perimetro del lago è totalmente percorribile, essendo affiancato sul lato est dalla strada che collega Casazza a Endine-Gaiano. Qualche chilometro a nord-est di quest’ultimo centro si incontra un altro minuscolo specchio d’acqua, il lago di Gaiano, solitario e deserto, immerso nel verde, lungo non più di duecento metri e largo cento.

L’abitato e il territorio circostante non presentano sopravvivenze monumentali di grande rilievo, ma per il turista non molto esigente è un luogo di svaghi sereno e distensivo. Vera e propria palestra per gli sport d’acqua (vela, wind-surf, canoa e canottaggio), e rinomato luogo di pesca; d’inverno, con le sue acque ghiacciate, offre uno spettacolo veramente singolare a queste quote.
La bellezza del lago può essere apprezzata percorrendo a piedi le antiche mulattiere che da Endine e dalla riva destra sale sino a Ranzanico e da qui a Bianzano. I piccoli paesi rivieraschi sono disseminati di chiesette ricche di opere d’arte e numerosi castelli medievali.

Monasterolo del Castello

Room at the Bed Breakfast MarcoLaura - Bergamo Frequentato da turisti per il clima mite, il bel paesaggio e l’attrattiva del lago, deve il suo nome ad un antico monastero benedettino. Merita visita per il castello trecentesco, dichiarato monumento nazionale, posto sopra una collinetta e quasi nascosto allo sguardo dal folto parco che lo circonda.

PARCO BIALI
Il Parco Biali è un'area pubblica di proprietà comunale, di circa 15.000 m.quadrati, in riva al lago, a pochi passi dal centro di Monasterolo.
Tavolini e barbecues nell'area pic-nic, un bar ristoro, una piscina per bambini, un imbarcadero,... e per chi ama passeggiare, un sentiero illuminato che costeggia il lago, e si inoltra nel centro del paese.

CASA DEL PESCATORE
Il complesso "La Casa del Pescatore" si estende su una superficie di oltre 10.000 m. quadrati, attrezzata con tavole e panchine.
La struttura mette a disposizione un'ampia area pic-nic, noleggio pedalo' e barche, noleggio mountain bikes, escursioni a cavallo, noleggio canne da pesca, parco giochi per bambini... e tanto tanto spazio per dare libero sfogo alla vostra fantasia.

S.O.S. BUFO BUFO
In Val Cavallina è presente la più grande popolazione di Bufo Bufo della Lombardia.
Questo anfibio, dal nome tanto strano (Bufo Bufo) altro non è che il Rospo Comune.
Ogni primavera, quando i Bufo Bufo si svegliano dal letargo, iniziano una fase migratoria verso il lago, per deporre le uove.
Sul Lago di Endine questo fenomeno diventa un vero e proprio spettacolo naturale: migliaia di rospi che scendono a valle, attraversando la strada provinciale per raggiungere il lago. A volte è possibile osservare i Bufo Bufo maschi che saltano sulla schiena delle femmine prima ancora di giungere in acqua per l'accoppiamento.
Purtroppo questa migrazione di massa attraverso la strada provinciale causa ogni anno la morte di centinaia di rospi, schiacciati dalle auto. A tale scopo è da anni attivo un intervento delle guardie ecologiche e del WWF; barriere ai bordi della provinciale, e volontari che raccolgono i Bufo Bufo e li trasportano dall'altro lato della strada.

CASTELLO DI MONASTEROLO
Privato. Visitabile solo su prenotazione.
Contattare Pro Loco di Monasterolo: 035/814552

Dintorni di Monasterolo e Lago di Endine

Room at the Bed Breakfast MarcoLaura - Bergamo LA VALLE DEL FREDDO, o VALLE DEL DIAVOLO
Un fenomeno singolare che sembra non avere paragoni in Europa.
La Valle del Freddo, un'oasi a circa 400m sul livello del mare, presenta una flora alpina tipica di zone montuose, inconsueta ad altezze cosí basse; basti pensare che in questa Valle e' possibile trovare Stelle Alpine.
A livello di fauna troviamo invece volpi, tassi, donnole, lepri, cuculi e civette.
La motivazione di tale inconsueto microclima è da ricercare in un sistema di correnti sotterranee di aria fredda che uscendo da alcuni anfratti presenti nel terreno della valle mantengono le caratteristiche del clima freddo adatto alla flora d'alta montagna.
La Valle del Freddo è visitabile nei mesi di maggio, giugno e luglio.

FESTA DELL'UVA
Nata come manifestazione tipicamente agricola, per celebrare il periodo della vendemmia, si è oggi trasformata in una manifestazione artistica e folcloristica.
Una settimana di iniziative culturali, stand con vendita di prodotti tipici, giochi e spettacoli,... e il gran finale con la famosa sfilata di carri allegorici.

AFFRESCHI DI LORENZO LOTTO
A Trescore Balneario, nella chiesetta di S.Barbara, troviamo uno dei capolavori di Lorenzo Lotto, artista rinascimentale.
Gli affreschi, che illustrano le vicissitudini e il martirio di Santa Barbara, sono dei veri capolavori di dettagli e particolari, che spesso assumono valore di metafore.

TERME DI TRESCORE BALNEARIO
Le Terme di Trescore nacquero nel XV secolo, e diventarono presto una famosa e attrezzata stazione di cura termale, grazie soprattutto all'efficacia terapeutica delle sue acque sulfuree.
Inalazioni e fanghi sono le specialità di queste Terme.
Acque indicate per probemi alle vie respiratorie.
Fanghi utilizzati per curare artrite, reumatismi, problemi vascolari e cellulite.

OASI WWF di VALPREDINA
Una flora in cui privilegiano biancospino, ginestre, nocciolo e sambuco e trovano rifugio scoiattoli, donnole, volpi, ghiri, falchi, civette,... e un'area tutta dedicata alle farfalle.

MUSEO DELLA VALLE CAVALLINA
Il Museo della Valle Cavallina, ubicato a Casazza (Bergamo), ha lo scopo di rendere consapevoli gli abitanti e i turisti della valle, delle trasformazioni storico-ambientali avvenute in questo territorio.

BUCA DEL CORNO
La Buca del Corno, una grotta sulle pendici del Monte Sega, sopra Entratico, si sviluppa con le sue diramazioni per 385 metri, con un dislivello di ascesa di 36 metri.
All'interno della Buca del Corno sono stati trovati reperti archeologici: corredi di sepolture, frecce, frammenti di ceramiche, e numerosi resti umani.
Intorno alla gotta si estende un parco di circa 6000mq, attrezzato con tavolini e griglie. Ideale per una passeggiata lungo un itineario turistico, accompagnata ad un pic-nic fuori porta.